C’è chi dice no

Nell’incontro con il coordinamento nazionale Rsu del 4.6.2020, l’azienda ha avanzato la richiesta di introduzione del CONTROLLO INDIVIDUALE DELLA PRESTAZIONE PER I LAVORATORI DEL CARING (sia a casa che in sede).

PER ORA NON C’È STATA ALCUNA FIRMA E SI È RINVIATO IL TUTTO ALLA PROSSIMA SETTIMANA!!!

SNATER È DA SEMPRE CONTRARIO ALL’INTRODUZIONE DEL CONTROLLO INDIVIDUALE (già sconfitto DAI LAVORATORI NEL 2015 con il referendum).

RICORDIAMO CHE L’AZIENDA NON PUO’ INTRODURRE
U N I L A T E R A L M E N T E   tale procedura!
(anche perchè a quest’ora lo avrebbe già fatto)…

PER POTERLO ATTIVARE È NECESSARIA LA FIRMA SU UNO SPECIFICO ACCORDO DELLA MAGGIORANZA DELLE RSU DEL COORDINAMENTO NAZIONALE…

I LAVORATORI DEBBONO SCEGLIERE ADESSO CON CHI STARE…

SNATER È DALLA PARTE DI CHI DICE NO!!!!!!!

Scarica il Comunicato: 2020-06-05-Cè-Chi-dice-No