Fare il TECNICO a PADOVA… …un terno al Lotto

Il responsabile della FF di Padova convoca a sorpresa i tecnici che hanno produttività più bassa della media desiderata. Li mette davanti alla classifica delle produttività di gruppo e la compara con quella individuale. Se sei VERDE Ok , se sei GIALLO sei FUORI.

Poi dal vangelo secondo L 8 afferma:

“Se i GIALLI non diventeranno VERDI ma rimarranno LOW PERFORMER, TIM li manderà in CUFFIA e le lavorazioni saranno passate a IMPRESA”

“A TIM conviene impiegare i BASSO PERFORMANTI in attività che non prevedono una produttività diretta”.

Se è vero che questi tecnici hanno un numero di WR equivalente inferiore alla media desiderata :

1) hanno un indice di REWORK più BASSO. Sono cioè tecnici che fanno EFFICACIA e QUALITA’ verso il cliente. Risolvono in maniere definitiva i guasti ripetuti e attivano

2) sono quelli che non si scelgono il guasto tra quelli in lista fiutando e scansando le WR da evitare perché rognose, perché già abbandonate da altri, perché ripetute, perché su linee degradate, ma fanno, e bene, le WR che la TIM assegna loro.

3) se chiamati per collaborazione non rifiutano di andare in aiuto ai colleghi pur sapendo di perdere produttività individuale nella consapevolezza di portare a casa un lavoro e la soddisfazione dei clienti, che vogliono sempre più tecnici TIM e non Impresa.

A queste osservazioni , il responsabile in questione, senza mai dirlo espressamente, ha fatto chiaramente capire che, in nome della produttività, dovrebbero adeguarsi a come fanno tutti gli altri , cioè scansare le rogne, passare tutto a impresa, non risolvere, non collaborare o come dice lui: “bisogna fare senza fare”.

Quindi , questi Colleghi, che sono quelli che hanno il Rework più basso, che fanno Qualità, Efficacia, che risolvono le “croste” che altri mollano, che vanno in collaborazione senza batter ciglio, che fanno internalizzazione non passando tutto a impresa, e che per fare tutto questo ci rimettono in denaro perché perdono l’INCENTIVO che gli altri prendono, invece di essere quelli che l’azienda apprezza, stima e valorizza, sono quelli che TIM , o chi la rappresenta, minaccia di uno spostamento in cuffia.

Tra i 4500 esuberi questo ir-responsabile ci sta comodo, perché di colleghi come lui questa azienda non ha bisogno ,mentre ha molto bisogno di quelli che lui chiama a rapporto.

Scarica il Comunicato: Tecnico a Padova un Terno al Lotto