Trattativa II livello TIM

Giovedì 9 novembre 2018, il Coordinamento RSU di TIM si è incontrato con l’azienda dopo convocazione con il seguente ordine del o.d.g :

  • Ferie (Ef) ex accordo 11 giugno 2018
  • II livello di contrattazione

L’incontro è iniziato con l’illustrazione aziendale del contesto del mercato delle TLC e della situazione relativa all’acquisto del 5G.
L’azienda ha illustrato le proprie difficoltà relative alla realizzazione della rete considerando le attuali normative italiane in materia di sicurezza (campi elettromagnetici sic!!) e dal punto di vista organizzativo.

Per quest’ultimo motivo l’azienda ha dichiarato che servirà trovare soluzioni organizzative “innovative”, “flessibili” ,che “favoriscano l’aumento di produttività” ( chiaro riferimento ai lavoratori…)

Per quanto riguarda i temi all’o.d.g. la posizione di SNATER è la seguente:

Ferie e EF ex accordo 11 giugno 2018
Non siamo disponibili a soluzioni che prevedano la programmazione e la completa fruizione dei Permessi Individuali dell’anno in corso.
Le ore sono molto poche ed i lavoratori devono aver a possibilità di utilizzarle liberamente nell’anno di maturazione considerando che il CCNL prevede ampie soluzioni per le ore residue ( in pratica scomparsa del-1 e del -2) .Per quanto riguarda la fruizione e la programmazione delle Ferie solleviamo ad esempio il problema dei Call Center ai quali viene richiesto il programma ferie senza però che l’azienda fornisca loro la turnistica certa a lungo termine.

II livello di contrattazione
Dobbiamo recuperare TUTTO quello che l’azienda ha tolto con il Regolamento Unilaterale (es. Ferie, Mancato Rientro, Maggiorazioni, Ore viaggio fuori orario di lavoro, Buoni Pasto ai Telelavoratori, 1/26ecc..)

Va eliminato tutto quello che è già stato confermato come ILLEGALE dai Tribunali:
Franchigia, Timbratura in Postazione, mancanza 3° giorno Permesso Elettorale, ecc…

Necessita aumentare la flessibilità per i lavoratori in relazione all’orario di lavoro e alla conciliazione Vita-Lavoro soprattutto nei reparti sottoposti a Turni; vanno quindi rivisti i turni dei reparti più disagiati (ad es. ASA e Caring)

Deve essere favorito il passaggio da Part-Time a Full-time e viceversa.

SNATER ha segnalato i GRANDI disagi e ammanchi in Busta Paga generati dall’introduzione del Competence Team ribadendo che tale situazione DEVE ESSERE RISOLTA AL PIU’ PRESTO!!

Al termine dell’incontro è stato sottoscritto, anche dalle RSU SNATER, un accordo per smonetizzare il 4 novembre 2018 per poter fruire, entro il 31 dicembre 2018, di 1 giorno di permesso.
Il lavoratore che vorrà farsi pagare il 1/26 NON DOVRA’ FARE NULLA.

Scarica il comunicato: 2018 11 09 – Trattativa II livello Tim